Mihal: se le nostre norme sui fondi UE restano come sono, potremmo avere problemi

Se non si rendono più semplici le regole per la richiesta dei fondi europei, la Slovacchia potrebbe presto avere grossi problemi per ottenere risorse da Bruxelles, secondo il Ministro del Lavoro, Affari sociali e Famiglia Jozef Mihal parlando con i giornalisti a Bratislava. «Nel periodo programmatico 2007-2013, la percentuale di spesa del Fondo Sociale Europeo in Slovacchia è al momento del 21%, una cifra troppo bassa e per la quale noi stessi siamo in larga misura responsabili. Questo perché siamo più cattolici del Papa. Abbiamo fissato norme più rigorose di quanto effettivamente richiesto dall’Unione Europea, e adesso ne stiamo pagando il prezzo», ha spiegato Mihal.

Come esempio, Mihal ha detto che circa 100 dei dipendenti del suo Ministero sono sommersi da procedimenti amministrativi improduttivi, piuttosto che dedicare il loro tempo a consentire al Paese un utilizzo più conveniente dei fondi comunitari. «Purtroppo abbiamo ereditato alcune cose, ma non voglio dare la colpa a nessuno … è una nostra colpa collettiva», ha detto.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google