Simon: import di cibo dal Giappone molto modesto, ma saremo prudenti

La Slovacchia non importa molti prodotti agroalimentari di provenienza giapponese, ma è necessario essere cauti dato un possibile imminente disastro nucleare nel Paese, ha detto ieri il Ministro dell’Agricoltura slovacco Zsolt Simon (Most-Hid) dopo una sessione congiunta dei Ministri dell’Agricoltura dell’UE a Bruxelles. La Commissione Europea Martedì ha emesso una raccomandazione per gli Stati membri dell’UE a prestare attenzione alle radiazioni che si diffondono dall’impianto nucleare di Fukushima. Secondo la Commissione, il volume totale degli alimenti importati dai 27 Paesi membri dell’Unione Europea è solo di 65 milioni di euro all’anno.

«Nessun alimento è stato importato in Slovacchia [dal Giappone], dopo le esplosioni a Fukushima», ha dichiarato Simon, aggiungendo che la Slovacchia comunque non è certo il primo Paese europeo a ricevere alimenti esportati dal Giappone. «Siamo preparati sia professionalmente che tecnicamente per le ispezioni al cibo e ad altri beni», ha assicurato Simon.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google