Il Ministero della Salute taglia 3-5.000 posti letto entro Luglio negli ospedali slovacchi

Il Ministro della Salute Ivan Uhliarik pensa di sistemare i 200 milioni di debito degli ospedali gestiti dal Ministerotagliando, tra l’altro il 10-15% dei posti letto per i ricoveri dal mese di Luglio, scrive il quotidiano Sme ieri anche in prima pagina. La riduzione dei posti letto – un numero importante, tra i 3.500 e i 5.000 – dovrebbe avvenire con la fusione dei reparti ospedalieri specializzati nelle stesse zone, o che operano in modo inefficiente.

Fino ad ora non sono stati menzionati ospedali o reparti specifici, ma la decisione dovrebbe essere fatta nei prossimi giorni. Il portavoce del Ministero della Salute, Katarina Zollerova, non ha voluto dare maggiori dettagli, dicendo perà che la mossa si applicherà agli ospedali in tutta la Slovacchia.

I reparti altamente specializzati dovranno essere centralizzati, mentre gli ospedali regionali, piuttosto che quelli più grandi, tenderanno ad essere responsabilizzati della cura dei pazienti dopo il ricovero.

Peter Ottinger, capo dell’Associazione degli ospedali slovacchi, di cui fanno parte gli ospedali di piccole dimensioni, ha ammesso la possibilità di ridurre il numero di posti letto, a condizione che siano colpiti dalla manovra solo i reparti più dispendiosi in ospedali vicini.

(Fonte Sme)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.