Ministero Affari Esteri slovacco raccomanda di non viaggiare in Bahrain

Il Ministero degli Affari Esteri slovacco ha emanato Martedì una raccomandazione per i cittadini slovacchi a non recarsi in Bahrein fino a nuova comunicazione, come ha informato l’ufficio stampa del Ministero. Nel piccolo Paese della penisola araba, infatti, la situazione della sicurezza era in continuo deterioramento per i disordini che hanno interessato, e interessano, tutti i Paesi arabi. Martedì il Governo del Bahrein ha dichiarato lo stato di emergenza (per tre mesi). Dal 14 Febbraio scorso la sua capitale è percorsa da manifestanti che chiedono riforme democratiche, e le autorità del Regno hanno deciso di avere la mano pesante: solo ieri la Polizia ha sparato sulla folla e il risultato è di sei nuovi morti, una decina dall’inizio dei disordini. A dare manforte al re Hamad bin Isa Al Khalifa sono giunti anche elementi delle Forze armate della confinante Arabia Saudita. Gli osservatori notano che, se in un primo momento i Paesi mediorientali e nordafricani hanno concesso qualche apertura, ora che Gheddafi sta recuperando posizioni si sono ringalluzziti e hanno dato una stretta alla repressione.

Il Ministero degli Esteri slovacco avverte che in caso di emergenza gli slovacchi che vivono in Bahrain possono rivolgersi all’Ambasciata d’Italia, che attualmente serve come ufficio di rappresentanza dell’Unione Europea di collegamento nel Paese.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.