KDH: il sistema di riforma fiscale deve considerare lo status specifico degli autonomi

I cambiamenti in corso al sistema di tasse e contributi della Slovacchia deve fare i conti con le differenze tra dipendenti e lavoratori autonomi, e dovrebbero mirare a migliorare l’ambiente imprenditoriale del Paese creando nuovi posti di lavoro, ha fatto sapere la sua posizione ieri il partito di Governo dei Cristiano Democratici (KDH) per mezzo di una dichiarazione.

«KDH è a conoscenza dello status specifico dei lavoratori autonomi, che assumono un certo numero di rischi d’impresa … mentre i dipendenti non corrono questi rischi», si legge nel comunicato rilasciato dopo l’incontro del partito con diverse associazioni che raggruppano lavoratori autonomi in Slovacchia.

Il vicepresidente di KDH Jan Hudacky e Julius Brocka hanno discusso le modifiche in fase di preparazione e il loro impatto sul clima imprenditoriale. I lavoratori autonomi hanno espresso le loro preoccupazioni per ciò che considerano una carenza del Governo di informazioni sulla questione, pur indicando che sono pronti per colloqui nello specifico di questi problemi. «Abbiamo concordato con i rappresentanti degli autonomi e dei piccoli imprenditori sulla necessità di rendere il sistema di imposte e contributi più semplice e uniforme», ha detto Hudacky.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.