Greenpeace: non si possono escludere incidenti in nessuno dei reattori nucleari slovacchi

Gli ambientalisti fanno notare, con un occhio agli attuali problemi delle centrali nucleari in Giappone, che gli incidenti non si possono mai escludere in qualunque reattore nucleare. Secondo il coordinatore per l’energia di Greenpeace, Andrea Zalatnanska, la possibilità di un enorme disastro nucleare in Giappone dimostra che «l’energia nucleare è una fonte di energia pericolosa». Inoltre, Greenpeace ha definito «audaci» le affermazioni fatte dal Ministro dell’Economia slovacco Juraj Miskov sul fatto che i livelli di sicurezza dei reattori nucleari in Slovacchia sono superiori alla norma.

«Le nostre strutture rispettano misure superiori alla media in termini di sicurezza. Anche se un aereo dovesse colpire un reattore, non succederebbe niente», ha detto Miskov al quotidiano slovacco Sme in un articolo pubblicato nell’edizione odierna.

Secondo la Zlatnanska, i reattori 3 e 4 di Mochovce (regione di Nitra) non hanno finora dimostrato al di là di ogni dubbio di poter reggere l’impatto di un piccolo aereo, senza pensare ad uno grande. Greenpeace ha anche ripetuto di ritenere le indicazioni di sicurezza sopra allo standard come inaffidabili. «Questo è un progetto russo degli anni 70», ha detto la Zlatnanska, aggiungendo che a questioni come la sicurezza e le sufficienti risorse di acqua per il raffreddamento non è stato risposto in modo completo durante la valutazione di impatto ambientale di Mochovce.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.