Radicova: Barroso più aperto a spostare fondi UE per destinarli alle autostrade slovacche

Parlando ieri ai membri della Commissione parlamentare per gli Affari Europei, il Primo Ministro slovacco Iveta Radicova ha anche ricordato il suo recente colloquio con il Presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso sulla richiesta della Slovacchia di riallocare i finanziamenti dell’Unione Europea di altri Programmi Operativi a favore della costruzione di autostrade.

A margine della seduta straordinaria del Consiglio Europeo di Venerdì 11 Marzo, Barroso ha ammesso che esiste la possibilità di riassegnare i fondi su base condizionale, ha detto la Radicova. «Ci siamo dati un compito impegnativo per uscire con progetti che facciano dimenticare i partenariati pubblico-privati (PPP) e le costruzioni costose [del passato] … Nel caso le risorse dei fondi dell’UE (stanziati per le autostrade) si riveli insufficiente, come già sappiamo che sarà il caso, la Commissione Europea non esclude la riassegnazione dei fondi da altri Programmi Operativi», ha detto la Radicova.

Stanziare soldi per la costruzione di nuove autostrade non si traduce in un impatto negativo sui finanziamenti per i progetti diversi, perché il cambiamento di destinazione si applica solo a fondi che erano inutilizzati oppure risparmiati da contratti chiusi a condizioni più competitive del previsto.

Il Ministro dei Trasporti, Edilizia e Sviluppo regionale Jan Figel era andato due settimane fa a Bruxelles per cercare appoggio per la riallocazione, che deve essere approvata dalla Commissione Europea. Se in un primo momento i Commissari interessati sembravano piuttosto rigidi al riguardo, la Radicova ha trovato ora un Barroso più disponibile.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.