Nagy: si potrà fare a meno dell’energia nucleare solo quando ci saranno alternative valide

Una centrale nucleare
Una centrale nucleare

Né la Slovacchia né l’Europa sono in grado di coprire sufficientemente il proprio fabbisogno energetico senza l’utilizzo di energia nucleare, ed è per questo che i Paesi europei hanno bisogno di concentrarsi sul conseguimento della massima sicurezza nelle centrali nucleari, secondo il Ministro dell’Ambiente slovacco Jozsef Nagy.

Parlando ai giornalisti a Bruxelles ieri, Nagy ha detto che sarebbe a favore di eventuali prove di stress da farsi nelle centrali nucleari in seguito alla situazione attuale in Giappone. La questione povrebbe essere discussa dai Ministri dell’Ambiente UE nei prossimi giorni. «Se viene dato il via all’iniziativa europea di stress-test io l’appoggierò. E non solo sulla Slovacchia, ma in tutta l’Europa», ha dichiarato Nagy, che guarda con prudenza all’uso di energia nucleare. Egli dice che l’Europa deve prima sapere esattamente come usarla per renderla sicura.

Nagy ha ammesso di essere un sostenitore dell’idea di eliminare tutte le centrali nucleari, ma solo a condizione che «ci sia un’adeguata alternativa a disposizione».

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.