AT&T vuole creare nuova occupazione in Slovacchia

Il Ministro dell’Economia slovacco Juraj Miskov (SaS) ha incontrato a Washington il 2 Marzo scorso il presidente dell’EABC (European American Business Council) Michael C. Maibach, alla presenza di aziende che operano o che hanno intenzione di operare in Slovacchia come AT&T, AMGEM, PHARMA, Telefonica, U.S. Steel Corporation. Motivo dell’incontro la presentazione dell’ambiente imprenditoriale in Slovacchia e di tutte le opportunità per un investimento strategico, oltre che l’analisi delle proposte degli imprenditori per poter comprendere le loro necessità e migliorare quindi l’offerta.

Il Ministro ha ricordato che il Ministero dell’Economia vuole essere l’organo che regolamenta e facilita l’imprenditoria, e non vuole essere percepito come il “Ministero delle Agevolazioni”, dichiarando che «la Slovacchia ha una grossa chance di diventare il cancello d’ingresso dell’Europa e sa essere concorrenziale ed attraente per i nuovi investimenti, in particolar modo per quelli a maggior valore aggiunto che potrebbero dislocarsi nelle aree a maggior disoccupazione». Il direttore dell’Agenzia slovacca per lo sviluppo degli investimenti ed il commercio SARIO, Robert Simoncic, ha poi presentato le nuove politiche di sostegno agli investimenti esteri registrando il plauso degli ospiti intervenuti, in particolar modo di AT&T che già opera due centri servizi a Bratislava e Kosice. L’azienda di telecomunicazioni si è detta molto soddisfatta dell’investimento intrapreso, ringraziando il Governo ed annunciando l’intenzione di creare nuovi posti di lavoro, nell’ordine di centinaia, oltre agli attuali 2000.

(Fonte Ministero dell’Economia)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.