Ashton al V4 di Bratislava: il Partenariato orientale è cruciale per il futuro dell’UE

L’Unione Europea ha una grande considerazione del Partenariato orientale, ha detto l’Alto rappresentante dell’UE per gli Affari esteri e la Politica di sicurezza Catherine Ashton nella riunione ministeriale dei Quattro di Visegrad (V4 – Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria) allargata a Germania e Paesi del Partenariato orientale che si è tenuta ieri a Bratislava nella cornice della presidenza slovacca del V4.

Secondo la Ashton c’è la necessità di rafforzare i legami con i Paesi del Partenariato orientale per incoraggiarli nelle loro ambizioni di integrazione e riforme, e ha osservato che è sono ormai tre anni da quando il Partenariato è stato istituito, ed è chiaro che si tratta di una conveniente forma di cooperazione a livello governativo, non governativo e imprenditoriale. I paesi membri del Partenariato orientale sono Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Moldavia e Ucraina.

L’Unione Europea non comunicherà con la Bielorussia fino a quando in quel Paese vi sarà anche un solo prigioniero politico, ha detto il Ministro degli Affari Esteri slovacco Mikulas Dzurinda (SDKU-DS) dopo la riunione del Gruppo di Visegrad allargato. «Un paese dove il totalitarismo è la regola, non ha futuro», ha detto, riferendosi al regime bielorusso di Alexander Lukashenko. Dzurinda è convinto che l’UE dovrà essere unita nella condanna della dittatura, e «nessuno potrà collaborare con il suo regime», ha detto. Il capo della diplomazia slovacca si riferiva anche al Segretario del Ministero degli Esteri bielorusso Valery Voronetsky, che era presente all’incontro, ricordandogli la propria esperienza di mancanza di libertà durante il regime comunista cecoslovacco. «Solo la democrazia e i valori che rispettano i diritti umani possono portare un livello di vita migliore al popolo della Bielorussia», ha detto Dzurinda.

Il Ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, invitato speciale alla conferenza, ha sottolineato che la trasformazione e lo sviluppo democratico portano al successo economico. Ha usato la storia dei Paesi membri del V4 come esempio. Intanto, ha sottolineato, l’UE deve insistere sui valori democratici, dato che non è soltanto un mercato comune, ma soprattutto un gruppo fondato su valori comuni.

L’obiettivo dell’incontro è stato inviare un forte segnale politico dei Paesi di Visegrad di sostegno verso il Partenariato orientale, per favorire la stabilizzazione politica ed economica di quei Paesi in modo efficace, come ha ricordato il Ministro degli Esteri slovacco.

(Fonte TASR, Sita)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google