Polizia: Harman si trovava sotto l’influenza di alcool e droghe

Il “killer di Devinska Nova Ves” Lubomir Harman, che ha ucciso sette persone e ne ha lasciate ferite altre quindici nel quartiere di Bratislava che porta lo stesso nome nel mese di Agosto, era sotto l’influenza di alcol e droghe al momento del fatto, ha detto il portavoce del Ministero dell’Interno Gabor Grendel ieri. Secondo gli esami effettuati, Harman aveva nel sangue un livello di etanolo di 0,50-1g / kg. «A parte l’alcool, poco prima della tragedia ha anche [inalato] acetone, come ha mostrato l’esame chimico-tossicologico», ha detto Grendel.

Il portavoce ha inoltre riferito che Harman ha subito una ferita al petto, cher era così grave che gli avrebbe causato la morte in pochi secondi o minuti, se Harman stesso non si fosse ucciso con la sua arma. La ferita gli è stata causata da un membro di una unità speciale della Polizia che lo ha colpito con un colpo di fucile automatico Vz. 58, ha detto Grendel.

«Questo caso dimostra che l’uso da parte della Polizia dei fucili automatici Vz 58 può salvare vite innocenti nelle aree urbane», ha detto il Ministro dell’Interno Daniel Lipsic, rispondendo indirettamente a polemiche sorte negli ultimi tempi dall’opposizione sull’opportunità che le forze di Polizia siano dotati con tali armi.

L’indagine della Polizia ha definitivamente escluso la possibilità che gli agenti presenti sul posto abbiano sparato anche a persone diverse da Harman. «Le conclusioni della perizia hanno dimostrato che gli agenti di Polizia hanno svolto il loro compito bene e meritano le lodi non solo del Ministero ma anche dei cittadini», ha detto Lipsic.

(Fonte Ministero dell’Interno)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google