Figel: la Commissione Europea è cauta sulle riassegnazioni di fondi tra i Programmi Operativi

Il Ministro dei Trasporti, Costruzioni e Sviluppo Regionale Jan Figel, in missione a Bruxelles, ha discusso ieri con il Segretario generale della Commissione Europea Catherine Day, il Vicepresidente della Commissione per l’Agenda digitale Neelie Kroes e il Commissario per l’Occupazione, le Questioni sociali e l’Inclusione Laszlo Andor sulla ridistribuzione di risorse del Programma Operativo Trasporti, voluta da Figel e dal Governo per dare un impulso alla costruzione delle infrastrutture, e soprattutto le autostrade, in Slovacchia. Figel ha dichiarato ai giornalisti, dopo i colloqui con la Day, che «la Commissione è piuttosto reticente sulla questione della riallocazione tra i vari Programmi Operativi comunitari. È invece più aperta a discutere sui trasferimenti all’interno del Programma Operativo Trasporti. Ho fatto presente che lo stato di disoccupazione nella parte orientale del Paese è anche legata al sottosviluppo delle infrastrutture di trasporto e di accesso».

Le riassegnazioni nell’ambito del PO Trasporti, da sole, potrebbero portare circa 250 milioni di euro per la rete autostradale slovacca, mentre i trasferimenti da altri PO – se fossero approvati dalla Commissione – porterebbero ulteriori 300 milioni.

La proposta per la riassegnazione dei fondi era stata approvata dal Governo il 2 Febbraio scorso. La decisione del Governo era infatti di procedere con la costruzione di autostrade utilizzando per quanto più possibile i fondi comunitari, che sono di fatto la fonte più economica per la Slovacchia, avevano più volte affermato esponenti di Governo. La strategia del centrodestra è radicalmente opposta a quella del precedente Governo a guida Smer-SD, che invece aveva iniziato un programma di partenariati pubblico-privati (PPP), che secondo l’attuale Esecutivo sono molto più costosi per lo Stato.

(Fonte Ministero dei Trasporti)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.