L’industria alimentare slovacca ha fatto utili per 96 milioni nei primi tre trimestri del 2010

L’industria di trasformazione alimentare in Slovacchia ha realizzato un profitto totale di 95,7 milioni di euro nei primi tre trimestri del 2010, ha annunciato Venerdì la Camera slovacca dell’agricoltura e dell’alimentazione (SPPK) attraverso il suo portavoce Stanislav Nemec. «In un confronto con l’anno precedente, il valore aggiunto è diminuito del 12% a qualcosa più di 511 milioni», ha detto Nemec.

Le aziende alimentari impiegano più di 30.000 persone in Slovacchia, e il tasso di occupazione è in calo del 6,6% rispetto al 2009. Il salario medio mensile (lordo) era di 720 euro nei primi nove mesi del 2010, con un aumento annuo del 3,7%.

Secondo Nemec, i ricavi annui realizzati dalle società di trasformazione alimentare arrivano in media a 3-3,3 miliardi di euro. L’industria è bombardata dalla forte pressione dalla concorrenza estera e delle reti commerciali domestiche. Il che ha avuto un grave impatto su alcune aziende di piccole e medie dimensioni.

Nonostante la crisi, l’industria alimentare «è riuscita tuttavia ad evitare grandi scandali alimentari, il che dimostra non solo la sua maturità e la qualità delle produzioni, ma anche l’effettività delle ispezioni eseguite dalle autorità di controllo alimentare», ha aggiunto Nemec.

(Fonte SPPK)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google