Gli ungheresi portano i loro soldi all’estero, anche in banche slovacche

Molti ungheresi non sono soddisfatti delle politiche finanziarie di Budapest, ed hanno iniziato a depositare i propri risparmi in banche all’estero. Alcune banche slovacche avvicinate da Tasr ieri hanno confermato un recente leggero aumento del numero di clienti ungheresi. «Nelle zone di confine i cittadini ungheresi depositano i propri risparmi nella nostra banca, indicando una certa incertezza o dubbi degli sviluppi economici del loro Paese. Questi casi stanno emergendo con sempre maggior regolarità, ma non possiamo parlare di grandi numeri. Abbiamo registrato un maggiore interesse dopo che l’attuale Governo di Viktor Orban ha assunto il potere» poco meno di un anno fa, ha detto il portavoce VUB Banka Alena Walterova.

«Quasi il 90% dei clienti della filiale di UniCredit Bank di Komarno (regione di Nitra), hanno cittadinanza ungherese», ha detto Zuzana Dudakova, portavoce di UniCredit Bank. I depositi delle famiglie ungheresi nei fondi di investimento, secondo le informazioni raccolte, sono scesi praticamente a zero nel quarto trimestre del 2010.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google