Dopo la pubblicazione delle liste dei debitori, l’Assicurazione Sociale registra un aumento delle riscossioni

Dopo la pubblicazione del nuovo elenco di debitori dell’Assicurazione Sociale (SP), che questa volta riporta tutti i debiti superiori ai 3,32 euro, l’Istituto di Previdenza ha registrato un aumento del gettito di quasi un quinto. Per l’esattezza si tratta di un incremento del 24% rispetto al mese di dicembre 2010. «Non è ammissibile che la gente prenda prestiti senza interessi dall’Assicurazione Sociale» ha dichiarato oggi il direttore dell’Istituto di Previdenza, Lubos Lopatka, che considera questo sistema come un metodo persuasivo molto efficace. Stando ai dati pubblicati, ben 10.288 soggetti non avevano saldato i propri debiti previdenziali al 21 febbraio 2011. Dopo questa operazione sono stati saldati 5,4 milioni di euro su 26,5 totali. La maggior parte dei debitori, il 60%, sono aziende ed il resto sono persone fisiche. Lopatka ha ammesso che nell’elenco si sono erroneamente ritrovati anche debitori che nel frattempo avevano saldato il proprio debito, si trattava di 634 ditte e persone fisiche per un debito totale di quasi 750.000 euro. SP all’inizio di febbraio ha iniziato una campagna che pubblicherà ad intervalli regolari gli elenchi dei debitori di somme maggiori a 3,32 euro. Il primo di questa nuova serie ha pubblicato i debitori in riferimento al mese di gennaio, precedentemente gli elenchi erano pubblicati trimestralmente e solo per debiti superiori ai 4979 euro.

fonte SP

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google