A Gennaio il tasso di disoccupati più alto in Slovacchia nel post-crisi: quasi il 13%

Il tasso di disoccupazione della Slovacchia nel mese di Gennaio ha raggiunto cifre da record nel periodo post-crisi, arrivando al 12,98%, che rappresenta un aumento di 0,52 punti percentuali su base annua, ha annunciato ieri l’Ufficio del Lavoro, Affari Sociali e Famiglia (UPSVaR). Presso i Centri di lavoro sono state registrate un totale di 391.637 persone in cerca di lavoro a Gennaio, l’89% dei quali hanno dato una immediata disponibilità per iniziare a lavorare. Il numero è cresciuto di 11.293 rispetto a Dicembre 2010, ma è sceso di 183 su base annuale.

L’analista David Derenik di UniCredit Bank ha sottolineato le cifre ingannevoli dei senza lavoro. «Le statistiche della disoccupazione tendono ad essere distorte in Gennaio a causa dei cambiamenti nel numero di persone utilizzate per calcolare il tasso e un regolare calo nel tasso di occupazione stagionale nei settori dell’edilizia e dell’agricoltura», ha detto.

Ripulito dalle influenze stagionali e dei cambiamenti nel numero di persone economicamente attive, ha detto Derenik a Tasr, il tasso di disoccupazione è più o meno lo stesso.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google