L’Ambasciatore slovacco Hamzik è tra i primi dieci diplomatici in Ucraina

Il diplomatico slovacco Pavol Hamzik è tra i dieci Ambasciatori più attivi in Ucraina, secondo una valutazione rilasciata ieri dal World Policy Institute che ha sede a Kiev. Sono 121 gli Ambasciatori stranieri presenti in Ucraina, ha detto l’istituto. Il think tank ha sottolineato che la diplomazia slovacca in Ucraina sta svolgendo attività che altri Paesi membri dell’Unione Europea non sono in grado di attuare.

«Stiamo facendo sforzi per preparare gli ucraini con la nostra profonda conoscenza dei processi di riforme. Abbiamo fornito una perizia relativa alla riforma fiscale, e i nostri esperti della riforma delle pensioni dovrebbero venire in Ucraina entro due settimane. C’è poi interesse nella nostra esperienza del processo di adesione all’Unione Europea, e vogliamo contribuire alla conclusione dei negoziati per l’ampliamento della zona di libero scambio», ha detto a TASR Hamik, ex Ministro degli Esteri e Vicepremier. «La Slovacchia è interessata a una cooperazione nel settore energetico, l’interconnessione delle reti elettriche e la partecipazione alla ricerca di depositi di ardesia e la loro estrazione», ha detto Hamzik.

Il World Policy Institute ha encomiato Hamzik per l’approccio conciliante verso i cittadini ucraini che chiedono un visto per la Slovacchia; il numero di richieste respinte risulta attualmente soltanto dell’1%. «Il nostro obiettivo è sostenere la liberalizzazione dei visti come previsto dal piano d’azione UE-Ucraina, con l’obiettivo finale di abolire i visti per gli ucraini», ha detto Hamzik.

Hamzik è stato Ministro degli Esteri nel Governo di Vladimir Meciar nel 1996-97, e Vicepremier per l’UE e l’integrazione nella NATO nel primo Governo Dzurinda tra il 1998 e il 2001.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google