Zemkova: RTVS si troverà l’esecutore in casa senza il sussidio dello Stato

Se la Radio e Televisione della Slovacchia (RTVS) non riceve aiuti urgenti per pagare i propri debiti, potrebbe dover affrontare delle esecuzioni giudiziarie, e persino una battuta d’arresto alla produzione dei programmi, ha detto Venerdì il neo-eletto direttore generale di RTVS Miroslava Zemkova. La nuova RTVS deve far fronte ai debiti ereditati dalla televisione slovacca e a varie cause legali ad essa legate. Un rischio di sequestro viene da una lunga disputa di STV con la società Omega Plus. La Corte Suprema ha condannato la televisione, nell’autunno del 2010, a pagare una penale di circa 3 milioni di euro per il recesso da un contratto con la Omega Plus che risaliva al 1997.

La Zemkova, pur non aspettandosi frutti immediati, crede che il Ministro delle Finanze provvederà a fornire i sussidi entro i prossimi sei mesi. I debiti ereditati dalla televisione slovacca sono stimati a 18 milioni, e le perdite complessive di RTVS sarebbero ora pari a 43 milioni, «senza considerare le perdite delle filiali», ha detto la Zemkova. Il Governo ha creato la nuova emittente radiotelevisiva di Stato RTVS dal 1° Gennaio per tentare di risolvere le questioni finanziarie della televisione, che la Coalizione ritiene sia stata gestita con molta allegria negli ultimi anni.

Nel frattempo, la Zemkova sta riconsiderando un gran numero di contratti e starebbe cercando un accordo con le celebrità slovacche per tagliare i loro esorbitanti stipendi. «Noi attribuiamo una grande importanza ad alcune persone e programmi. In un modo o nell’altro, loro capiscono qual’è la situazione attuale di RTVS, il che apre la strada per un accordo nella maggior parte dei casi», ha detto la neo direttrice.

Sotto la lente anche i contratti esterni di RTVS – che raggiungono il numero spropositato di 40.000 che, se dovessero essere resi pubblici ora come da legge, dice la Zemkova, «finiremmo per congestionare il server».

Le società controllate saranno chiuse, tranne quella che ha il compito di raccogliere le tasse di licenza, per la quale comunque la Zempkova sta pensando ad un’alternativa più efficiente, e che comunque sarà inutile quando il Governo cancellerà le tasse di concessione. Infine, la Zemkova ha dichiarato che intende ridurre il numero dei dipendenti del nuovo media pubblico a circa 1.200 dopo due anni di ristrutturazione. Al momento, soltanto il settore televisivo di RTVS impiega 1.600 dipendenti.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google