PKO: la città di Bratislava rischia una causa multimilionaria

La capitale slovacca potrebbe dover affrontare una causa per decine di milioni di euro, intentata dalla holding immobiliare J&T Real Estate, per la vicenda relativa alla demolizione del Parco della Cultura di Bratislava (PKO), scrive oggi in prima pagina Hospodarske Noviny. «Se non si arriva a un accordo con la città, e se la città non è d’accordo con la demolizione PKO, prenderemo azioni legali», ha detto il capo della società Peter Korbacka.

J&T Real Estate è il developer del progetto River Park, parte del quale è da costruire sui terreni dove ora sorge PKO. L’azienda sarebbe intenzionata a chiedere il risarcimento dei danni al loro investimento. «Abbiamo investito molto nel progetto», ha detto Korbacka al quotidiano.

La demolizione di PKO e la cessione dei terreni è stata concessa dall’ex Sindaco Andrej Durkovsky, che è stato accusato di avere agito senza consultare il Consiglio comunale cittadino. Un comitato popolare, sostenuto anche da protagonisti della cultura e dello spettacolo, si sta battendo per evitarne l’abbattimento, e il nuovo Sindaco Milan Ftacnik si è trovato con questa patata bollente in mano ma intende fare il possibile perché la città non perda il centro, ma soprattutto non ci rimetta nell’affare. Se J&T va avanti, Ftacnik ricorrerà per la dichiarazione di nullità del contratto, forte di una analisi giuridica che ha stabilito che non è mai stata concessa l’autorizzazione del Consiglio comunale alla transazione. Un avvocato anonimo, sentito dal giornale, dice che ha visto la documentazione dell’analisi, e crede che per come la situazione si presenta, la città di Bratislava abbia buone probabilità di vincere una eventuale causa.

(Fonte HN)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google