Ministro Uhliarik: corsia preferenziale per vietare le droghe sintetiche dei Crazy Shops

I “souvenir” contenenti pseudo-droghe dei Crazy Shops sarà presto storia, perché la loro vendita sarà presto bandita in Slovacchia, riclassificando la distribuzione delle sostanze come un crimine. Il Governo ha approvato ieri un emendamento alla legge sugli stupefacenti e le sostanze psicotrope, elaborato dal Ministro della Salute Ivan Uhliarik (Cristiano Democratici / KDH), che aggiungerà 43 sostanze alla lista degli stupefacenti e sostanze psicotrope vietati, e tra questi il mefedrone, conosciuto anche come ‘Mad Cat’.

In una conferenza stampa tenuta ieri, il Ministro Uhliarik ha avvertito che queste pseudo-droghe – come sono chiamate dagli esperti – rappresentano un grave rischio per la salute. «Secondo le stime, è molto probabile che la morte di almeno 40 persone in Europa si stata causata da queste sostanze», ha detto Uhliarik. La modifica dovrebbe entrare in vigore a Marzo e dovrebbe essere discussa dal Parlamento in procedura accelerata.

La questione ha preso rilevanza quando, pochi giorni fa, è stato rivelato che i negozi Crazy Shops in Slovacchia vendono oggetti come pastiglie, gomme da masticare e sigarette che contengono sostanze come cannibinoide sintetico e mefedrone, una droga sintetica simile sia alla cocaina che all’ecstasy.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.