Min.Finanze: le sanzioni per violazioni tributarie non cambieranno prima del 2012

Il sistema di riscossione delle sanzioni – per violazione degli obblighi fiscali e contabili – dovrebbe cambiare, ma non prima del 2012, ha fatto sapere il portavoce del Ministero delle Finanze, Martin Jaros, riferendosi alla discussione avvenuta tra il Ministero e la Camera di Commercio Americana (AmCham) nel Novembre del 2010. Il Ministro Ivan Miklos (SDKU-DS) affermava allora che l’attuale sistema di sanzioni non è impostato in modo corretto e deve essere cambiato. I rappresentanti di AmCham si sono anche accordati nell’occasione con Miklos sull’esentare dagli obblighi fiscali gli utili derivanti dalla cessione di partecipazioni nelle imprese.

«Le proposte dei rappresentanti di AmCham  meritano la nostra attenzione, e ce ne occuperemo, ma solo nel 2012. Questo perché quest’anno verrà data la preferenza al progetto UNITAS ed al connesso processo di unificazione delle imposte, delle dogane e dei contributi. Quest’anno non avremo il tempo di affrontare questa questione», ha spiegato Jaros.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google