Novità sui mutui: aumenti tassi notificati due mesi prima, il cliente può cambiare banca gratis

Le banche saranno obbligate a notificare ai loro clienti gli aumenti dei tassi di interesse sui mutui ipotecari con almeno due mesi di anticipo. La modifica alla legislazione, presentata dal deputato Miroslav Beblavy di SDKU, è stata approvata ieri dal Parlamento ed entrerà in vigore a partire dal mese di Aprile. Il periodo di preavviso più lungo indicato dalla legge permetterà ai clienti di informarsi presso altre banche per trovare il tasso a loro più favorevole, ed eventualmente pensare a sostituire un mutuo con un altro. Ai clienti che vorranno fare lo switch non sarà applicata nessuna penale per l’estinzione anticipata del mutuo. Vladimir Dohnal di Symsite Research ha detto al quotidiano Sme che lo Stato non dovrebbe prescrivere che tipo di tasse le banche devono o non devono applicare. «Alla fine l’operazione costerà comunque qualcosa ai clienti», ha aggiunto.

Nel frattempo, scrive l’agenzia d’informazione Sita, molte banche hanno ritoccato le loro commissioni per molti servizi. Alcune di pochi centesimi, e altre anche di qualche euro, dal mese di Gennaio. La maggior banca in Slovacchia, Slovenska Sporitelna, ha aggiustato circa 150 commissioni, fra le quali per esempio le spese per le transazioni con carta di pagamento e le transazioni in contanti effettuate presso le sue controllate. Sia Slovenska Sporitelna che le altre banche motivano la cosa con costi più elevati di alcuni servizi.

(Fonte Sme)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google