Miskov sollecitato a fornire maggiori dettagli sul percorso dell’oledotto per Schwechat

L’associazione civile “No all’oleodotto attraverso Zitny Ostrov” aspetta che il Ministro dell’Economia Juraj Miskov (Libertà e Solidarietà / SaS) chiarisca – e sia più reattivo alle sollecitazioni pubbliche – sulla faccenda del percorso dell’oleodotto che dovrebbe collegare Bratislava a Schwechat (Austria). Il capo dell’associazione, Tomas Mikulec, ieri in una conferenza stampa ha fatto notare che parrrebbe che i cittadini siano stati “scollegati” dalle informazioni sul progetto, perché non hanno alcuna notizia dello sviluppo della situazione.

«Sono preoccupato sul quando i cittadini saranno informati del percorso dell’oleodotto, e preoccupato che saranno saranno lasciati fuori dal progetto e ne apprenderanno solo quando sarà già stata presa una decisione finale», ha detto Mikulec, che aveva invitato il 18 Gennaio scorso Miskov a rendere pubblica la rotta delle tubazioni, ricordandogli che con la sua firma al protocollo sulla protezione di Zitny Ostrov il Ministro si impegnava a fornire soluzioni alternative per il percorso dell’oleodotto. L’area di Zitny Ostrov, infatti, che il percorso originario prevedeva essere attraversata dall’infrastruttura, è la zona con la maggior riserva di acqua potabile in Slovacchia.

La portavoce del Ministero, Daniela Pirselova, ha detto in seguito a Tasr che si sta cercando la soluzione ottimale  che, in primo luogo, deve essere in accordo con il Manifesto di Governo, oltre che rispettare tutti i criteri ambientali, di sicurezza, economici e tecnici. «Terremo aggiornati i cittadini quando la rotta sarà approvata da tutte le parti coinvolte e il progetto raggiungerà la sua fase finale, il che prevediamo che sarà per il primo trimestre di quest’anno», ha aggiunto.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google