Le non-profit slovacche hanno raccolto un quinto in meno dal 2% sulle tasse nel 2010

Le organizzazioni non-profit, che possono ricevere su base volontaria il 2% delle imposte sul reddito, hanno raccolto nel 2010, dalle dichiarazioni dei redditi di persone e società, il 20% meno soldi rispetto all’anno precedente. Mentre fondazioni e onlus hanno incassato con il 2% dalle tasse qualcosa come 55,18 milioni di euro nel 2009, l’importo è sceso a 44,14 milioni nel 2010, che è anche meno di due anni fa, quando si attestava a 49,18 milioni. Le organizzazioni, che sostengono che risentiranno di questa “perdita”, ritengono che la motivazione principale per questo calo così forte sia il fatto che i contribuenti hanno avuto redditi più bassi e dunque hanno pagato meno tasse lo scorso anno.

Si tratta di una «cifra molto spiacevole», ha commentato Milan Andrejkovic dell’agenzia di stampa del settore non profit, e ha aggiunto che la situazione potrebbe anche peggiorare ulteriormente nell’anno venturo. Circa 10.000 organizzazioni senza scopo di lucro registrate al Ministero degli Interni si aspettano di raccogliere parte delle loro entrate attraverso questo meccanismo, che è in vigore dal 2002, inizialmente limitando la scelta volontaria dei contribuenti a “solo” l’1%. In Italia lo stesso meccanismo permette al settore non-profit di portare a casa dalle tasse appena il 5 per mille.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google