Radicova a Orban: dobbiamo trovare un accordo sulla doppia cittadinanza

La questione della doppia cittadinanza, che ha acuito le tensioni tra la Slovacchia e l’Ungheria, dovrebbe essere risolta da un accordo bilaterale intergovernativo, ha detto il Premier slovacco Iveta Radicova dopo l’incontro con l‘omologo ungherese Viktor Orban a Bratislava oggi, ripetendo in questo modo le parole del Presidente Gasparovic. Questo è l’unico modo per risolvere la situazione attuale, ed è qualcosa che la Slovacchia ha già fatto con altri paesi. L’accordo dovrebbe includere la questione dei diritti elettorali per le persone con doppia cittadinanza. Il primo incontro avverrà a una sessione della Commissione mista slovacco-ungherese che si terrà il 17 Febbraio.

Orban – nella prima visita ufficiale di un Premier ungherese in Slovacchia da 12 anni – ha ammesso che i rapporti tra i due Paesi non si sono sviluppati nella direzione giusta, ma ha sostenuto che gli elettori di entrambi i Paesi hanno dato una sterzata con le recenti elezioni parlamentari, e ritiene che l’atmosfera oggi – da entrambe le parti – sia molto meglio di prima. Secondo lui, le preoccupazioni sulla doppia cittadinanza non sono giustificate. La cittadinanza ungherese sarà concessa su un principio strettamente individuale.

Orban ha poi assicurato che la legge sulla stampa [approvata a Budapest poco prima di Natale suscitando grandi proteste anche in Europa] è in linea con le attuali norme europee.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

1 Commento

  1. Ma quale doppio passaporto, siamo in Europa!! Certe posizioni sono antieuropee e soprattutto inutili, creano solo tensioni tra cittadini dello stesso stato..a che serve avere due passaporti ??

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.