Orban: gli Stati UE dovrebbero mantenere i poteri per risolvere i propri problemi con i rom

Il Premier ungherese Viktor Orban

Il Premier ungherese Viktor Orban

Le problematiche e i poteri legati alla soluzione di questioni relative ai rom non dovrebbero essere trasferiti a livello comune europeo dai singoli Paesi, la responsabilità prima rimane ai singoli Stati membri dell’UE, ha detto il Primo Ministro ungherese Viktor Orban in visita ufficiale in Slovacchia oggi. Queste sono le conclusioni di una strategia su scala europea per i rom che è in preparazione da parte dell’Ungheria. Il documento dovrebbe essere pronto entro Aprile per passare poi alla discussione dei vari Stati membri. La presidenza ungherese dell’Unione Europea ha programmato la sua adozione per il vertice UE di Giugno, a chiusura del semestre di sua competenza.

Orban pensa che ci sia necessità di una strategia europea perchè potrà convincere i suoi membri occidentali che si tratta di una questione seria e complicata per il modo di vita delle comunità rom. Egli ritiene che, se non integrate, le comunità rom torneranno ad una vita nomade e circoleranno liberamente in tutta l’UE. «Ogni Stato membro dell’UE dovrebbero avere un interesse preminente per l‘integrazione dei Rom nella società» ha detto.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.