Strade slovacche in condizioni peggiori dell’anno scorso: mancano i fondi per le riparazioni

L’inverno ha messo le strade slovacche in uno stato peggiore di quanto non fossero lo scorso anno, ma non ci sarebbero abbastanza fondi per ripararle, scrive il quotidiano Pravda di ieri. L’anno scorso fu stabilito un record quanto a pioggia, neve e grandi oscillazioni di temperatura, che ha agito molto pesantemente sulle condizioni dell’asfalto. L’azienda di Stato per la manutenzione stradale di competenza del Ministero dei Trasporti, ora a gestione Cristiano-Democratica (KDH), ha visto i propri fondi tagliati di oltre il 15% quest’anno. E per di più, le autorità regionali lamentano un uso più estremo delle strade di seconda e terza classe, soprattutto a causa delle deviazioni su strade minori fatte da molti mezzi pesanti che intendono così evitare i nuovi pedaggi autostradali, il che ha portato a danneggiarle del 15-20% in più rispetto allo scorso anno. E anche le regioni non hanno soldi per le riparazioni.

La Regione di Banska Bystrica, per esempio, ha circa 10 milioni di euro per le riparazioni, ma è già consapevole che i danni riscontrati richiederebbero 150 milioni per fare le necessarie riasfaltature.

«I fondi per la riparazione di strade di seconda e terza classe scarseggiano da molto tempo, e questa situazione risale a prima del 2004, quando lo Stato decise di liberarsi della responsabilità per queste strade, spostandolo sulle autorità regionali», ha dichiarato Boris Valasek del dipartimento manutenzione strade della Regione di Trnava, che ha 290.000 euro in meno da spendere per le infrastrutture viarie di quanto aveva l’anno scorso.

(Fonte Pravda)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google