BCE: Elena Kohutikova candidata al Board, se la batterà con un belga

Per la successione all’austriaca Gertrude Tumpel-Gugerell, che a fine Maggio lascerà il board della Banca Centrale Europea, sono stati candidati dai rispettivi Paesi il belga Peter Praet, direttore della Banca Nazionale del Belgio, ed Elena Kohutikova per la Slovacchia. I loro nomi sono stati ufficializzati la scorsa settimana dai Ministri delle Finanze al vertice dell’Eurogruppo che si è tenuto a Bruxelles. La decisione finale è attesa a Marzo.

Elena Kohutikova è stata membro del board della Banca Nazionale Slovacca (NBS) dal 1994 al 2006, dal 2000 con la carica di Vicegovernatore, mentre dal 2006 ad oggi  stata membro del CdA della VUB Bank (parte del Gruppo Intesa-San Paolo), come direttore esecutivo della divisione Financial and capital markets prima, e dal 2009 come Vice-CEO della banca, con particolare attenzione alle aree Risk Management, Finance e Planning and Controlling.

Dopo aver studiato presso l’Università di Economia di Bratislava, la Kohutikova ha lavorato alla ZTS Dubnica fino al 1982, poi ha passato 8 anni facendo ricerca presso l’Istituto di Economia dell’Accademia delle Scienze Slovacca (SAV) a Bratislava, conseguendo il dottorato di ricerca. È entrata nel settore bancario nel 1990, precisamente nella Banca di Stato della Cecoslovacchia, sede di Bratislava. Dopo la fondazione della Banca Nazionale Slovacca (NBS) nel 1993 divenne direttore esecutivo della sua divisione economica, entrando nel Board della Banca nel 1994. Da marzo 2000, divenuta Vicegovernatore della NBS, si è occupata di gestione della politica monetaria, attività in valuta estera e gestione del rischio, rappresentando la NBS nel Comitato economico e finanziario dell’Unione Europea e come Governatore supplente di NBS in seno al Consiglio generale della Banca Centrale Europea, e presso la Banca Mondiale, oltre che membro del Comitato per la politica economica dell’OCSE.

Da Vicegovernatore di NBS si è occupata in prima persona, con un ruolo cruciale, dell’adozione della moneta unica e dell’ingresso dell’Eurozona della Slovacchia, avvenuto il 1° gennaio del 2009, secondo dei Paesi dell’area comunista a fare questo passo dopo la Slovenia.

Intervistata da Tasr sulle preoccupazioni per la situazione dell‘Euro, Elena Kohutikova ha affermato la scorsa settimana che i problemi che affliggono attualmente la moneta comune europea non danneggeranno la zona Euro, ma la renderanno più forte. Secondo lei è necessario adottare misure immediate per la stabilizzaaione dell‘Euro, cosa che non è però accolta favorevolmente da tutti i player dell’Eurozona. I Paesi che hanno bisogno di aiuto, pensa la Kohutikova, dovrebbero riceverlo, per poter poi dare loro il tempo di adottare le misure correttive necessarie. Solo la disciplina fiscale ed economica adottata in ogni singolo Paese, pensa, può garantire che la situazione di crisi, che scuote ora i nervi di tutta Europa, non si ripeterà. I problemi devono essere risolti quando si presentano, e non quando sono già scoppiati in tutta la loro forza, ha affermato.

Nel frattempo, in Europa si è entrati in una fase forse decisiva dei negoziati per la successione di Jean-Claude Trichet a capo della BCE. Il mandato di Trichet scade a Ottobre, e per il suo posto si fanno i nomi del Presidente della Bundesbank, Alex Weber, e del Governatore di Bankitalia, Mario Draghi. Richiesto se le candidature del banchiere belga e di quella slovacca potrebbero in qualche modo influire sulla corsa alla presidenza della Bce, il Ministro dell’Economia italiano Giulio Tremonti ha replicato: «Non aumenta e non riduce le chance» dei candidati per la guida dell’Istituto di Francoforte.

(La Redazione, fonte Adnkronos)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google