SOPK: nuova imposta sulle quote di emissione peggiora il business environment

L’imposta che è stata introdotta di recente sulle quote di emissione delle aziende, che arriva fino all’80% della base imponibile, non solo è in contrasto con la normativa UE, ma anche con altre leggi che regolano il business. Così si legge in una dichiarazione inviata Venerdì dal presidente della Camera di Commercio e dell’Industria slovacca (SOPK) Peter Mihok, che ha ammonito che questa tassa porta a un peggioramento nell’ambiente imprenditoriale della Slovacchia. «Questa modifica è stata preparata senza precedenti discussioni con i soggetti interessati. È in contrasto con i regolamenti comunitari e gli accordi internazionali», dice la dichiarazione, e «ha impatto negativo sugli investimenti nelle tecnologie ecologiche e mette in pericolo il rispetto dei principi generali dello stato giuridico». La Camera slovacca suggerisce la cancellazione della norma, «perché deforma notevolmente il mercato unico delle quote di gas serra, svantaggiando i produttori nazionali contro la loro concorrenza, almeno in Unione Europea».

Il Ministro delle Finanze Ivan Miklos (SDKU-DS) ha difeso l’iniziativa, affermando che a 133 imprese slovacche sono stati dati limiti di emissioni troppo generosi da parte del Governo precedente, e ne le aziende ne avrebbero ricavato dalla loro vendita circa 660 milioni di euro nel periodo 2008-2012.

Secondo Miklos questi limiti sono stati molto svantaggiosi per lo Stato, dunque il Ministero ha deciso di imporre una tassa sugli importi in eccedenza per gli anni 2011 e 2012. La misura è intesa riportare in cassa 150 milioni di euro nei due anni menzionati.

Il presidente Ivan Gasparovic aveva rifiutato di firmare l’emendamento, sostenendo che è retroattivo e quindi incostituzionale, ma il Parlamento ha superato il veto con una successiva votazione.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.