Saxo Bank: gli Stati forti come la Slovacchia possono creare un proprio blocco interno all’Eurozona

Le economie più forti dell’Eurozona possono creare un loro raggruppamento ristretto, in futuro, e la Slovacchia ne dovrebbe far parte, ha detto il responsabile regionale di Saxo Bank per l’area CEE, Karol Piovarcsy. Oppure, in alternativa, alcuni Stati membri potrebbero abbandonare la zona Euro, ha aggiunto. «In una prospettiva a lungo termine, è possibile che la zona Euro in quanto tale possa essere rivista nel giro di due o tre anni. O alcuni Stati membri periferici, come Grecia e Portogallo, ne escono, oppure Stati più forti tenderanno a voler creare un loro nuovo blocco», ha detto Piovarcsy. «La buona notizia per la Slovacchia è che finora siamo annoverati tra gli Stati forti, e non dovremmo essere lasciati fuori dalla parte più prospera d’Europa», ha aggiunto.

Commentando la sostenibilità dell’EFSF, il Meccanismo europeo di stabilità finanziaria, come strumento per il recupero delle economie in crisi della zona Euro, Piovarcsy ha detto che si tratta di una cosa temporanea destinata a investitori stranieri. Ma considerando lo stato attuale della situazione, lo strumento di emergenza non è sostenibile, ha osservato. «Le funzioni dell’EFSF sono paragonabili quelle di una somministrazione di più farmaci a un tossicodipendente per curarlo. L’EFSF non sarà sostenibile a lungo termine, a meno che non venga esercitata una sistematica politica di pressione per garantire una politica di bilancio forte, o un sistema di fallimenti controllati», ha concluso.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.