Novità su appalti: l’offerta col prezzo inferiore non verrà scartata a priori

Buone notizie per chi intende partecipare ad appalti e può garantire prezzi che nessun altro può permettersi di fare. La Coalizione intende infatti far passare una legge secondo la quale non sarebbe più esclusa dalle gare d’appalto l’offerta più bassa per il solo fatto di avere un «prezzo insolitamente basso», scrive il quotidiano Hospodarske Noviny. Rimane comunque una condizione all’accettazione dell’offerta: il pagamento avverrà solo dopo il completamento dell’intera commessa. «Questo scoraggerà dallo speculare sui prezzi, che ha portato molte volte alla cancellazione delle offerte», ha detto il deputato Kamil Krnac di Libertà e Solidarietà (SaS). Gli ha risposto il presidente dell’Associazione delle imprese edili Zsolt Lukac, dicendo che «questo dovrebbe rendere più equo il procedimento di gara».

Secondo la società edile Skanska, che è stata esclusa da una grossa gara d’appalto in passato perché offriva il prezzo più basso, il termine «prezzo insolitamente basso» è troppo vago.

(Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.