Brevi di Economia

– Gli appalti pubblici nella Pubblica amministrazione dovrebbero essere centralizzati, sotto il controllo di una singola unità organizzativa. È una proposta del Ministero delle Finanze che il Governo dovrebbe discutere prossimamente. Nella prima fase, l’unità specializzata dovrebbe essere costituita nell’ambito del Ministero delle Finanze, con l’utilizzo di risorse esistenti nel bilancio, e il personale, della sezione appalti pubblici del Ministero. Nella seconda fase andrà poi istituita una nuova entità, vale a dire un’agenzia di approvvigionamento centrale. Una volta approvata la proposta di base, il Ministero metterà mano alla stesura di una modifica legislativa concreta. Il portavoce del Ministero, Martin Jaros, ha detto che il progetto di legge potrebbe essere stilato, sottoposto a revisione e presentato al Consiglio dei Ministri entro la fine di Marzo.

– Il sostegno per la produzione di bio-metano dovrebbe aumentare, secondo un emendamento alla legge sulle fonti energetiche rinnovabili che il Governo ha approvato Mercoledì. Entro il 2020 dovrebbe aumentare la percentuale di energia prodotta da fonti rinnovabili al 20% nell’UE.

– Il Governo ha approvato la scorsa settimana la proposta di abrogazione della legge che obbligava le aziende energetiche a far approvare gli aumenti dei prezzi dell’energia dalle loro Assemblee generali. Il che portava, nelle aziende dove lo Stato ha una quota importante, ad un controllo da parte dei rappresentati pubblici sulle politiche dei prezzi dei fornitori energetici. Dalla metà di Aprile di quest’anno, per fare un incremento di prezzo dovrebbe bastare l’approvazione dei Consigli di Amministrazione delle aziende interessate.

– Alcuni comuni non otterranno il sostegno dello Stato per i loro progetti di parchi industriali, nonostante le promesse fatte dal Governo. Il precedente Governo aveva garantito di sostenere la creazione di zone industriali a Topolcany, Chotin, Svidnik e Kralovsky Chlmec. L’attuale Governo, però, non conta di appoggiare questi progetti. Il Ministero dell’Economia spiega che non ci sono fondi.

(Fonte Pravda, Sita, Sme, HN)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.