Gasparovic riceve i quattro nuovi Ambasciatori di Portogallo, India, Svizzera e Svezia

Il Presidente slovacco Ivan Gasparovic ha ricevuto ieri le credenziali del nuovo Ambasciatore portoghese in Slovacchia Joao Luis Niza Pinheiro, al quale ha sottolineato l’importanza di legami più stretti con il Portogallo, quale membro dell’UE. «Dobbiamo fare il possibile per salvare la zona Euro», ha poi detto Gasparovic, rimarcando che è nell’interesse di tutti preservare la valuta comune. Il funzionario portoghese ha espresso gratitudine per la decisione della Slovacchia di appoggiare il tentativo di Lisbona di ottenere un seggio non permanente al Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Sempre ieri, Gasparovic ha ricevuto anche le credenziali del nuovo Ambasciatore dell’India Rajiv Misra, osservando che le relazioni tra i due Paesi sono molto buone fin dall’inizio. L’Ambasciatore ha risposto che la visita di Gasparovic a Nuova Delhi nel Dicembre 2004 ha contribuito a migliorarle, incentivando la collaborazione commerciale ed economica con la missione imprenditoriale slovacca che lo accompagnava. Nel corso dell’incontro, durante il quale Gasparovic ha pregato il diplomatico di trasmettere il suo invito al presidente indiano Pratibha Patil per una visita ufficiale in Repubblica Slovacca, si sono anche toccati il tema della crisi economica e della cooperazione che la Slovacchia potrebbe offrire all’India nel settore delle terme e delle sorgenti termali, ma anche nel campo dell’ecologia e agricoltura, o della tecnologia militare. Al termine dell’incontro, Gasparovic ha sottolineato la vicinanza di vedute dei due Paesi in tema di politica estera, «ma anche la vicinanza di vedute sulla necessità di una riforma delle Nazioni Unite, alle quali siamo entrambi iscritti».

Il Presidente ha poi ricevuto il nuovo Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Svizzera Christian Fotsch, con la quale le relazioni sono ottime già dai tempi della Cecoslovacchia. Gasparovic ha sottolineato che vorrebbe intensificare i contatti con la Svizzera in tutti i campi, con particolare riguardo a economia, commercio, scienza, istruzione e cultura. Fotsch ha detto che durante la sua missione in Slovacchia vuole concentrarsi principalmente sul rafforzamento delle relazioni economiche. La Svizzera, ha detto, ha in programma il prossimo anno di investire in Slovacchia 67 milioni di franchi svizzeri (50 milioni di euro), e ha espresso compiacimento per il fatto che una società svizzera che produce componenti per l’automotive ha annunciato quest’anno il lancio della produzione in Slovacchia impiegando oltre 1000 persone. Gasparovic ha elogiato il “meccanismo finanziario svizzero”, che «è molto utile per noi perché ci aiuta in situazioni di forte necessità». È importante, ha poi ricordato il Presidente slovacco, la cooperazione tra i nostri contingenti militari nei Balcani occidentali, sottolineando che si deve puntare ad una futura integrazione di quei Paesi nell’Unione Europea.

Infine, in una rassegna di nuovi arrivi nelle Ambasciate a Bratislava, Gasparovic ha ricevuto anche le credenziali dell’Ambasciatore straordinario e plenipotenziario del Regno di Svezia, che ha sede a Vienna, Hans Tage Harald Lundborg. Nel colloquio con il Presidente Gasparovic, il diplomatico ha sottolineato che molte aziende svedesi sono attive in Slovacchia, che aprono la strada per una cooperazione tra i due Paesi.

Gasparovic ha affermato che è rammaricato della decisione del Regno di Svezia di aver chiuso l’Ambasciata a Bratislava, ma ha aggiunto di comprendere le necessità di razionalizzare e risparmiare in base alle quali la Svezia ha agito, e, considerando comunque la breve distanza di Vienna, il Presidente di aspetta una presenza costante del diplomatico in Slovacchia, dove il successo degli investimenti svedesi dimostra che «il nostro mercato è aperto ai capitali dei Paesi nordici». A livello globale, la Svezia è all’avanguardia negli studi economici, ed è tra i primi del mondo nella spesa in ricerca e sviluppo, oltre che nel sostegno di programmi ambientali per uno sviluppo tecnologico “amichevole” per l’ambiente.

Sempre ieri, Gasparovic ha invece consegnato le credenziali a cinque nuovi Ambasciatori slovacchi in partenza per diversi Paesi del mondo. Sono stati infatti nominati Radomir Bohac a capo della missione in Danimarca, Vasil Grivna in Polonia, Jaroslav Chlebo nei Paesi Bassi, Miloslav Nad in Irak, Ivan Surkos in Siria e Jan Varso in Serbia.

(Fonte Presidenza della Repubblica)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google