Calano le multe per gli autotrasportatori non in regola con il pedaggio elettronico

Le multe per la violazione delle regole sui pagamenti dei pedaggi elettronici dovrebbero essere ridotte del 50% dal 1° Luglio 2011. Guidando senza aver installato il meccanismo OBU, o il mancato pagamento del pedaggio a fine corsa, costerà 700 euro invece di 1.655 con pagamento dell’ammenda sul posto, e 1.300 euro invece di 2.655 se viene contestata o viene avviato un procedimento amministrativo. Questo è il suggerimento del Ministero dei Trasporti nella revisione della legge sulla raccolta dei pedaggi stradali. Le modifiche sono state presentate dal Sottosegretario presso il Ministero Ersek Arpad durante una conferenza stampa Venerdì scorso. Il Governo dovrebbe discutere il piano alla fine di Febbraio o a Marzo.

Contemporaneamente, il Ministero intende introdurre una ammenda di 600 euro sul posto (o 1.000 se necessario un procedimento amministrativo) per i conducenti e i trasportatori che si rifiutano di mostrare il certificato di immatricolazione del veicolo, il certificato di controllo tecnico o altri documenti atti a comprovare la categoria, il peso, il numero di assi e la categoria di emissione del veicolo quando richiesto dalla Polizia. La nuova pena è stata proposta dalla Polizia dopo aver registrato decine di infrazioni di questo tipo.

(Fonte Sita)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google