Aperta la nuova bretella che unisce Bratislava a Zilina

Fino al settanta per cento del traffico sulla strada I/61 che attraversa Povazka Bystrica (regione di Trencin) saranno deviate a partire da oggi, lunedì, grazie alla nuova sezione dell’autostrada D1 tra Sverepec-Vrtizer (delle regioni di Trencin e Zilina). La striscia d’asfalto di quasi dieci chilometri con un cavalcavia sopra Povazska è stata inaugurata con una cerimonia solenne, alla presenza delle più alte autorità governative (tra le quali il Premier), di una rappresentanza della Società Autostrade Nazionale (NDS), e della Commissione Europea in Slovacchia. “Questa costruzione avrebbe potuto essere pronta cinque anni fa, ma non è accaduto per diversi motivi. Voglio congratularmi soprattutto con Povazska Bystrica, perché ne avrà un grande beneficio”, ha detto Fico, aggiungendo che il ritardo è stato causato da organizzazioni non governative, dagli speculatori del territorio e dal precedente Governo. “Si tratta di una costruzione di straordinaria importanza in termini di architettura e tecnologia, ma anche perché l’intera tratta tra Bratislava e Zilina è collegata finalmente da un’autostrada“, ha detto il direttore generale di NDS Igor Choma. I lavori di costruzione della sezione sono stati lanciati nel 2008 e hanno raggiunto il costo complessivo di 379 milioni di euro, di cui quasi 225 milioni provenienti da fondi UE. Grazie alla nuova sezione, il viaggio da Zilina a Bratislava sarà di mezz’ora più breve. Il cavalcavia è illuminato di notte e, secondo il Ministro dei Trasporti Lubomir Vazny, ha una buona probabilità di diventare la nuova caratteristica dominante della città.

(Fonte TASR, a cura di Marco Monterosso)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.