L’inflazione in Slovacchia ha toccato il fondo durante la crisi

L’inflazione in Slovacchia ha toccato i minimi storici durante la crisi economica negli ultimi due anni, ha detto a Tasr Venerdì l’analista economico Eduard Hagara di ING Bank. «I prezzi, misurati con la metodologia comunitaria, sono aumentati dello 0,9% nel 2009, e l’’incremento è stato ancora più lento nel 2010, appena lo 0,7%, mentre era stato mediamente del 6,2% negli anni 1997-2008», ha detto.

Secondo lui, un così basso tasso di inflazione può essere spiegato da una combinazione di diversi fattori, come «i prezzi relativamente bassi di petrolio e energia. Poi, i raccolti agricoli del 2008 e 2009 sono stati abbondanti, il che ha messo un freno agli aumenti di prezzo dei prodotti alimentari. L’impatto maggiore sulla dinamica dei prezzi è stato esercitato dai licenziamenti dovuti alla crisi. Questa ha colpito severamente la domanda dei consumatori», ha affermato l’economista.

D’altra parte, però, i raccolti scarsi di quest’anno e il conseguente aumento dei prezzi atteso per i generi alimentari, accoppiato agli incrementi nei prezzi del petrolio, e dunque anche dell’energia, il tasso d’inflazione potrebbe salire nel 2011 anche al 4%.

Anche il pacchetto di austerità del Governo non è da sottovalutare, ha detto Hagara, favorendo un aumento dell’inflazione che da già da Gennaio potrebbe raggiungere il 3,5%.

L’Ufficio di Statistica aveva comunicato lo stesso Venerdì che i prezzi di beni e servizi, misurati secondo la metodologia nazionale, sono aumentati dell’1% nell’anno 2010.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google