Giovedì a Roma intitolazione di Largo Bratislava e scopertura busto di Alexander Dubcek

Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano sarà l’ospite d’onore, Giovedì 20 Gennaio a Roma, alla inaugurazione di Largo Bratislava, uno spazio nei pressi della Farnesina, che sarà dedicato alla capitale slovacca, nonchè al suo maggiore statista Alexander Dubcek, del quale verrà nella stessa occasione scoperto un busto, opera dello scultore slovacco Igor Mosny. Il processo di intitolazione di Largo Bratislava ha richiesto alcuni anni di gestazione, ed fu iniziato nel 2007, sull’onda della visita a Roma del Presidente della Repubblica Slovacca Ivan Gasparovic.

Fra le altre personalità di parte italiana, è dato per presente anche il Ministro degli Esteri italiano, Franco Frattini, e interverrà il Sindaco di Roma Alemanno. Per la Repubblica Slovacca, parteciperanno il Vicepresidente del Parlamento Pavol Hrusovsky, assieme al Sottosegretario alla Cultura Natalia Cehlarikova e a rappresentanti del Comune di Bratislava. Presenti naturalmente l’Ambasciatore slovacco Stanislav Vallo, e due figli di Dubcek, Pavol e Peter, oltre all’autore del busto dello statista.

Poche ore dopo sarà inaugurata la mostra „Alexander Dubcek – vita e opera“, che si terrà nell’edificio di Ambasciata e Istituto Slovacco, che esporrà documenti e fotografie, con testi in lingua italiana, preparata in collaborazione con il Museo Nazionale Slovacco (SNM), mettendo in rilievo la figura di statista non solo slovacco, ma europeo, di Alexander Dubcek, nell’anno in cui avrebbe compiuto 90 anni, se la sorte non l’avesse portato via prima. L’evento di Roma, dunque, è una sorta di apertura delle celebrazioni del compleanno di Dubcek, nato nel villaggio di Uhrovec, nella regione di Trencin, il 27 Novembre 1921. Il caso ha voluto che esattamente nella stessa casa fosse nato Ludovit Stur, un altro dei Padri della Nazione slovacca.

Alexander Dubcek, promotore della cosiddetta Primavera di Praga, pagina chiusa in maniera improvvisa e drammatica dall’invasione della Cecoslovacchia il 21 Agosto 1968 delle truppe del Patto di Varsavia, è già presente nella toponomastica di Roma con un viale che si trova nel parco di Villa Ada. Morì nel Novembre 1992, da Presidente del Parlamento federale in una rinnovata Cecoslovacchia democratica, dopo un incidente d’auto che a tutt’oggi non è stato completamente chiarito.

Questa la sequenza temporale dell’evento di Roma, che ci è stata oggi confermata dall’addetta dell’Ambasciata Monika Carta:
Ore 09:00, intitolazione di “Largo Bratislava-Capitale della Slovacchia”
Ore 11:00, scopertura del busto di Alexander Dubcek
Ore 13:00, inaugurazione della mostra documentaria e fotografica „Alexander Dubcek – vita e opera

Dove: a Roma, in Largo Bratislava, nelle vicinanze di Piazza della Farnesina e del Ministero degli Affari Esteri italiano, e presso l’edificio dell’Ambasciata della Repubblica Slovacca, in Via dei Colli della Farnesina144.

(L.R)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google