Lipsic: in arrivo la più grande riforma della Polizia da decenni in Slovacchia

La Polizia intende usare un sistema meritocratico per meglio affrontare la lotta quotidiana contro la criminalità e la prevenzione delle vittime del traffico, come è stato detto in una conferenza stampa ieri dal capo del Corpo di Polizia Jaroslav Spisiak. Spisiak ritiene il nuovo sistema un evento storico, e auspica che motiverà gli agenti di Polizia a operare più efficacemente, dato che la qualità delle loro prestazioni potrà influenzare direttamente il livello dei loro salari e gli avanzamento di carriera.

«Abbiamo intenzione di lanciare la più grande riforma del Corpo di polizia fatta negli ultimi decenni. L’obiettivo è aumentare la credibilità [delle forze di Polizia]», ha detto alla conferenza il Ministro dell’Interno Daniel Lipsic. Secondo lui, la Polizia slovacca non gode di molto credito e fiducia tra la gente, e certamente meno di quanto non sia nei Paesi vicini. Le modifiche ci sono state ispirate dal sistema in uso in Gran Bretagna, ha aggiunto Lipsic.

Spisiak ha detto che ha testato il sistema quando era a capo del dipartimento di Polizia a Dunajska Streda (regione di Trnava) in un momento in cui la criminalità organizzata era molto attiva. A sentire lui, gli agenti non hanno apprezzato i cambiamenti, ma in breve tempo i loro risultati hanno avuto un rapido miglioramento. Il principio di base del nuovo metodo è che i funzionari di Polizia che lavorano con perizia saranno meglio pagati di quelli dal rendimento insoddisfacente.

Come esempio, Spisiak ha accennato alla Polizia stradale. Finora gli agenti della stradale erano valutati sul numero di ammende inflitte e patenti sequestrate. Il nuovo sistema dovrebbe considerare invece il numero di incidenti quale principale criterio per valutare la qualità del loro lavoro. Ogni agente di Polizia sarà responsabile di una determinata zona, e sarà tenuto a fare il possibile per prevenire gli incidenti all’interno dell’area di sua competenza. Un sistema analogo dovrebbe essere applicato anche alle altre sezioni di Polizia, con regole su misura per ognuna di loro.

Gli agenti verranno valutati ogni mese, e le valutazioni trimestrali avranno impatto sui loro stipendi. Gli operatori che risulteranno scadenti potranno essere trasferiti ad altri settori. Al sistema saranno sottoposti anche gli alti funzionari, e nel loro caso il criterio di valutazione principale saranno le prestazioni dei loro subordinati.

«Se oltre la metà dei miei subordinati diretti saranno valutati come mediocri o se non raggiungo gli obiettivi che mi sono prefissato, mi dimetto e lascio il Corpo di Polizia», ha annunciato Spisiak per dare ancora maggior peso e credibilità alla sua iniziativa. Il responsabile del sindacato di Polizia Miroslav Litva ha accolto l’iniziativa in maniera positiva. «Credo che questo sistema dovrà motivare gli agenti al lavoro e mostrerà qual è la situazione reale del Corpo di Polizia» in Slovacchia, ha detto.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google