Sulik: la Slovacchia avrà un nuovo Procuratore generale in cinque-sei mesi

Secondo il Presidente del Parlamento Richard Sulik (SaS), il nome del nuovo Procuratore generale uscirà in cinque o sei mesi. «Andremo a modificare le norme della procedura per cambiare il Procuratore e la votazione per la sua elezione (a voto palese) abbastanza rapidamente, la proposta sarà presentata questa settimana», aveva detto Sulik Martedì all’uscita dal Consiglio della Coalizione. Il Ministro della Giustizia Lucia Zitnanska (SDKU-DS) starebbe preparando modifiche per limitare la portata dei poteri del Procuratore generale, che saranno presentate a fine Gennaio per l’esane e che Sulik ha detto di aspettarsi vengano portate in Parlamento a Marzo, dopo di che «annuncerò la scadenza per le candidature», ha detto Sulik. La nuova normativa dovrebbe assicurare una maggior trasparenza nelle future nomine dei Procuratori generali.

Nel frattempo, da oggi, la Procura generale sarà guidata dal vice Procuratore generale Ladislav Tichy in via provvisoria, avendo l’attuale Procuratore generale Dobroslav Trnka finito ieri il suo mandato. Tichy verrà poi sostituito dal nuovo Procuratore quando eletto dal Parlamento.

Durante la riunione di Martedì, durata quattro ore, il quartetto della Coalizione ha deciso poi di annullare l’immunità non solo per i parlamentari, ma anche per i giudici, e la proposta sarà presentata nella sessione parlamentare di Marzo.

Un problema rimasto aperto al dibattito è l’emendamento alla legge sulla cittadinanza e quella sull’uso delle lingue minoritarie, che vede attualmente frizioni tra il Movimento Cristiano Democratico (KDH) e il partito di riconciliazione etnico Most-Hid.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.