Pensioni: sono speculativi i 2/3 dei fondi del terzo pilastro, per 2,43 mld di euro

La maggiore quota, per capitale investito, tra tutti i fondi integrativi pensionistici slovacchi del terzo pilastro, è detenuta dai fondi definiti „a crescere“; si tratta di fondi in cui fino all‘80% del capitale viene utilizzato per l’acquisto di azioni e che, seppur sia sicuramente l’investimento esposto al maggiore rischio, si prevede che nel lungo periodo porti anche alla maggior valorizzazione del capitale investito. In totale, nei tre fondi disponibili, sono allocati circa 3,69 miliardi di euro, come risulta dal settimanale di statistica dell’Associazione Società di Gestione Pensioni Integrative (ADSS) del 23 Dicembre 2010.

Nei fondi speculativi sarebbero presenti, secondo le statistiche, 2,43 miliardi di euro, dunque circa i due terzi del totale del terzo pilastro. L’attuale valore di questa unità pensionistica si aggira (in sei società di amministrazione) tra gli 0,034198 e gli 0,035645 euro. Il valore netto dei fondi bilanciati era di 1,09 miliardi di euro. Qui il valore dell’unità pensionistica si attestava tra gli 0,035180 e gli 0,036276 euro. A chiudere la lista il capitale investito nei fondi „conservativi“, pari a 167,86 milioni di euro con valore attuale dell’unità pensionistica valutata da 0,038529 a 0,039452 euro. Il compenso per l’amministrazione di ogni fondo pensionistico rappresenta lo 0,025%. Gli alovacchi possono scegliere tra sei società che offrono questo tipo di investimento pensionistico, ovvero Aegon d.s.s., Allianz-Slovenska d.s.s., AXA d.s s., ČSOB d.s.s., ING d.s.s. e VÚB Generali d.s.s.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.