Ministro Interni: multe severe ai conducenti arroganti che usano gli spazi per disabili

Carenza di parcheggi in Slovacchia? No problem!

Nell’ottica della revisione delle sanzioni amministrative del Codice della Strada slovacco, che è entrata in vigore  dal 1° Gennaio, il Ministro Daniel Lipsic ha ordinato di preparare un provvedimento per l’inasprimento delle multe per i conducenti che parcheggiano sugli spazi riservati ai disabili. «I conducenti arroganti rischieranno ammende più elevate per questo tipo di trasgressione già a partire da Venerdì (7 gennaio)», aveva detto appena Mercoledì il portavoce del Ministero Gabor Grendel. Le multe, che la revisione in vigore da inizio mese aveva portato a 60 euro, potranno raggiungere fino a 150 euro per la conciliazione sul posto, e fino a 300 euro quando i conducenti decidono di contestarle.

Attenzione dunque a dove si parcheggia da ora in poi! Cosa che peraltro, “l’arte del parcheggio”, è resa estremamente difficile in questo Paese da una congenita carenza di parcheggi, soprattutto nelle città, e in particolar modo nella capitale. E non vale solo per il centro, ma anche per molti quartieri residenziali. Del resto è vero che in pochi anni il parco macchine della Slovacchia è decisamente esploso. Sarà necessario trovare delle soluzioni strutturali, nei prossimi anni, che non puntino soltanto a far pagare multe salat(issim)e ai poveri conducenti, costretti a lasciare l’auto dovunque sia possibile.

Pubblicheremo la prossima settimana un resoconto delle principali variazioni alle ammende del Codice della Strada in vigore, come detto, dal 1° Gennaio.

(Fonte TASR, La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.