Al Ministero dei Trasporti dal 1° Gennaio il coordinamento dei fondi UE

Il Ministero dei Trasporti, Costruzioni e Sviluppo Regionale slovacco ha assunto il controllo dell’utilizzo dei Fondi UE dal 1° Gennaio 2011, e le sue responsabilità si sono ampliate con il coordinamento dei Fondi strutturali dell’Unione europea e del Fondo di coesione nel periodo di programmazione 2007-2013. Il passaggio dei poteri dall’Ufficio del Governo al Ministero di Jan Figel (Cristiano Democratici / KDH) è stato deciso da una legge approvata nel mese di Ottobre 2010, e il trasferimento delle competenze crea spazio per una forte sinergia tra i trasporti, l’edilizia, lo sviluppo regionale e il coordinamento centrale dell’utilizzo dei fondi europei che sono il fattore trainante principale nei settori indicati e una opportunità per la crescita della Slovacchia, oltre che aumentare l’attrattiva del Paese all’incrocio dell’Europa, ha detto il capo dell’ufficio ministeriale Peter Mach.

Dal 1° Gennaio il Ministero ha anche assunto il ruolo dell’autorità di gestione del Programma Operativo Assistenza tecnica nel periodo 2007-2013, l’autorità di gestione per la redazione del Fondo di coesione nel periodo 2004-2006, e l’autorità di gestione del Programma Operativo Infrastrutture di base del periodo di programmazione 2004-2006. Tra i nuovi poteri anche i compiti derivanti da disposizioni legislative dell’UE in seno al Gruppo europeo di cooperazione territoriale.

(Fonte Ministero dei Trasporti)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.