RTVS: i telegiornali (ex STV) non subiranno cambiamenti significativi

L’informazione televisiva del servizio pubblico, ora Radio e Televisione della Slovacchia (RTVS) non vedrà sostanziali cambiamenti nei prossimi mesi, ha annunciato il nuovo direttore ad interim per la televisione di RTVS Lubos Machaj. «Posso solo immaginare di rendela più dinamica, accessibile e attraente per un pubblico più ampio», ha detto Machaj, escludendo ogni idea di fondere l’informazione di radio e televisione, che continuano a funzionare separatamente. «I nostri sforzi si concentreranno sul miglioramento nel breve periodo, ma non dovrebbero essere fatte modifiche sostanziali».

La gestione provvisoria di RTVS, emittente guidata ora dall’ex direttore generale della Radio Slovacca (SRo) Miloslava Zemkova, intende concentrarsi principalmente sul funzionamento dell’intera organizzazione pur con un bilancio ridotto e di emergenza. «Questo significa rigide regole economiche e stop a ulteriori debiti. Questo è il nostro compito principale», ha spiegato Machaj.

In seguito ad un recente provvedimento legislativo, adottato su proposta del Ministro della Cultura, le emittenti televisiva Slovenska Televizia (STV) e radiofonica Slovenske Rohzlas (SRo) di servizio pubblico sono state fuse dal 1° Gennaio 2011, con l’obiettivo di consolidare le difficoltà finanziarie dell’emittente TV. Mentre STV ha aumentato negli ultimi anni i suoi debiti, SRo è invece riuscita a pareggiare il suo bilancio, e per questo la gestione provvisoria del nuovo ente è stata affidata al direttore di quest’ultima. La nuova direzione di RTVS dovrà essere nominata nel giro di circa tre mesi dal Parlamento.

E mentre il vecchio direttore di STV Stefan Niznansky, ora a spasso, attacca il Ministro della Cultura Daniel Krajcer, affermando che seppur è stato un abile anchorman in passato ora dimostra di essere un politico inesperto e fa errori ottusi riguardo su STV, come rimandare la firma al supplemento per il 2011 delle sovvenzioni previste per l’ente televisivo (tanto, dice Niznansky, il Ministro sa bene che dovrà firmarla), la nuova super-direttrice Miroslava Zemkova dice che è troppo presto per dire se sarà candidata al posto di direttore definitivo. La Zemkova, infatti, in una intervista per il sito di news online aktualne.sk, dice di non essere certa di poter ottenere il sostegno del Parlamento, non avendo alcuna affiliazione di partito. E poi, specifica, non credo di avere tempo per poter preparare il mio piano per l’azienda (la scelta del Parlamento dovrebbe essere fatta entro tre mesi), ma del resto, dice sconsolata e un tantino peperina, dubito che i 150 deputati leggano davvero i progetti dei candidati prima del voto..

(Fonte TASR, aktualne.sk)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google