La crisi non è ancora lontana, sono 340 i fallimenti in Slovacchia nel 2010

Mentre le grandi aziende che operano in Slovacchia già sembrano avere girato la boa della crisi, e hanno lasciato il peggio dietro di loro, le piccole imprese si trovano ad affrontare un’ondata di fallimenti, secondo un articolo del quotidiano economico Hospodarske Noviny pubblicato oggi in prima pagina. Secondo le statistiche dello Slovak Credit Bureau, sono 340 le aziende fallite durante i primi undici mesi del 2010. Questa cifra è stata del 55% superiore a quella dell’anno precedente, e la più alta di tutti i dieci anni passati.

«Nonostante l’economia nel suo complesso abbia superato la fase più dura della crisi, e lo scorso anno si sia segnalato un recupero, l’alto numero di fallimenti implica che la ripresa non è arrivata in tutti i settori dell’economia», ha detto Jana Markova dello Slovak Credit Bureau.

Le imprese edili, le aziende di trasporto e l’industria tessile sono i settori che hanno dovuto affrontare i maggiori problemi.

(Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.