Sondaggi: 46% degli slovacchi ottimisti sul 2011 e 58% soddisfatti del 2010

Circa il 46% degli slovacchi sono ottimisti riguardo il futuro a breve, mentre il 23% di loro rimangono scettici, e il 27% sono invece pessimisti, secondo i risultati di un sondaggio internazionale sul sentimento col quale i cittadini affrontano il 2011, effettuato dall’agenzia di ricerche e consulenza slovacca KMG all’inizio di Dicembre su un campione rappresentativo di 1.006 intervistati di età superiore ai 15 anni.

Il gruppo dei maggiori ottimisti sono coloro che hanno una istruzione universitaria, il 64% dei quali sono ottimisti per il 2011. Seguono le persone con istruzione di scuola secondaria, il 50%, le persone con una formazione secondaria ma senza maturità, 41%, e le persone con solo una formazione di base, 25%. Si sono poi registrate grandi differenze tra le varie professioni. Se ben il 69% dei manager sono ottimisti, seguiti da medici e consulenti fiscali, con il 65%, il minor numero di ottimisti si sono trovati tra i contadini, il 18%, e i lavoratori non qualificati, 31%.

Anche se il numero di persone ottimiste è più alto rispetto allo scorso anno, gli slovacchi non credono ancora che la crisi economica sia finita. Solo un quarto di loro ritiene che le condizioni dell’economia della Slovacchia siano migliori rispetto al primo semestre del 2010 (prima delle elezioni politiche), mentre un altro terzo crede che non sia cambiata. Il resto è convinto che l’economia slovacca sia in una condizione peggiore di quella della prima metà del 2010.

Solo il 15% dei rispondenti pensa che l’economia progredirà nel prossimo anno, mentre il 52% ha detto che l’economia migliorerà soltanto negli anni successivi.

Una ricerca sulla soddisfazione della gente in Slovacchia per l’anno appena passato, condotta dall’agenzia Focus, lascia pensare che gli slovacchi, dopo l’inondazione di notizie pessimistiche sulla crisi economica del 2009 che hanno avuto un grande effetto su di loro, ritengono che il 2010, alla fine, sia stato significativamente migliore del previsto. Il sondaggio, realizzato per conto del quotidiano Hospodarske Noviny, mostra che quest’anno è stato valutato migliore da un 9% in più di persone rispetto alla stessa indagine realizzata nel 2009. Ivan Dianiska di Focus sottolinea, tuttavia, che la cifra del 58% di slovacchi soddisfatti di come l’anno 2010 si sia concluso è molto lontana dai livelli pre-crisi del 2007 e 2008.

I rispondenti che dichiarano di votare per il nuovo partito Libertà e Solidarietà (SaS) sono quelli che mostrano il maggior ottimismo quest’anno. Il successo di SaS alle elezioni politiche di Giugno è stato sorprendente, e questo si riflette negli atteggiamenti dei suoi sostenitori. «Si tratta soprattutto di giovani con aspettative», ha detto Dianiska.

Addirittura il 93% degli studenti, intanto, hanno valutato l’anno appena concluso in termini positivi. «Gli studenti sono sempre stati più ottimisti rispetto alla media. Loro non risentono di problemi nell’immediato. Sono liberi di girare il mondo, guadagnare soldi e studiare allo stesso tempo», ha detto Dianiska.

D’altro canto, ha ricordato lo stesso ricercatore di Focus,  il numero di persone che ha aspettative pessimistiche sulla politica per  l’anno 2011 è cresciuto del 5% rispetto alla fine del 2009, e del 10% dalla fine del 2008.«Questi sono gli elettori di Smer, ai quali non piace la composizione del Governo attuale, vista la situazione», ha detto, e credono che ora sarà tutto più costoso, come Smer ha annunciato a gran voce negli ultimi tempi.

Gli slovacchi sono comunque più ottimisti per quanto riguarda il loro benessere personale e lavorativo, la loro vita familiare o la qualità della vita.

(Fonte TASR, HN)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google