Operazione antidroga, Kalinak: incoscienti. Lipsic: lotta a malavita necessaria

Il camion che ha partecipato alle operazioni non era adeguato per il trasporto di tali elementi, ha affermato l’ex Ministro degli Interni Roberto Kalinak (Smer-SD) in risposta alla conferenza stampa del Capo della Polizia Jaroslav Spisiak sull’operazione antidroga andata a vuoto in Turchia. «Come mai le autorità di Polizia hanno permesso che tale sostanza pericolosa fosse trasportata su un camion ordinario, lasciando che il conducente la trasportasse senza formazione e tutela, mettendo in pericolo la vita e la salute delle persone lungo il suo percorso?», ha chiesto. Secondo lui, il capo del Corpo di Polizia Jaroslav Spisiak non sapeva cosa diceva quando ha affermato che il camion era adatto al trasporto delle sostanze.

Kalinak ha detto di aver ricevuto informazioni che le autorità slovacche hanno perso il contatto con l’ufficiale di collegamento in Turchia un giorno dopo che il camion ha lasciato la Slovacchia. «Come mai non hanno fermato il trasporto dopo aver scoperto che non avevano una sufficiente copertura in Turchia?» ha chiesto.

Ha poi invitato il Ministro degli Interni Daniel Lipsic non solo a chiedere scusa per l’azione, ma anche ad adottare misure correttive rispetto ai problemi sperimentati in questa operazione. «Le autorità slovacche devono riabilitare la reputazione della società e del conducente, che ha trascorso Natale in carcere per un’operazione di Polizia non sufficientemente preparata», ha detto.

Il caso ricorda l’incidente di un anno fa, quando la Polizia mise un cartoccio con dell’esplosivo nel bagaglio di un ignaro passeggero durante un’esercitazione di rilevamento in aeroporto. Gli errori della Polizia (che allora aveva un altro capo, e un altro Ministro – Robert Kalinak) e una cattiva comunicazione internazionale hanno portato l’uomo ad essere arrestato in Irlanda per terrorismo. L’uomo, un elettricista di Poprad, ha poi ricevuto un risarcimento dal Ministero degli Interni.

Il Ministro degli Interni Daniel Lipsic (KDH), in una intervista al quotidiano Sme ha detto che la Polizia slovacca ha agito in maniera appropriata, e ha incolpato quella turca del fallimento. Secondo Lipsic, è inequivocabile la necessità di effettuare tali operazioni contro la malavita organizzata. «Altrimenti dovremmo abbandonare la nostra lotta», ha detto. «Non un solo pezzo grosso della mafia della droga è stato arrestato negli ultimi quattro anni, grazie al precedente Governo. Ma io voglio che le cose cambino», ha detto Lipsic, aggiungendo che, dopo il completamento degli accertamenti, il Ministero discuterà la questione del risarcimento dei danni all’autista e all’azienda.

(Fonte Sme, TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.