Camera Agricoltura: anno nefasto, ma anche il prossimo non sarà meglio

La Camera slovacca per l’Agricoltura e l’Industria alimentare (SPPK) si aspetta che il contesto economico nel settore agricolo andrà deteriorandosi nel corso del 2011. Il presidente della Camera Milan Semancik ha ricordato che per l’organizzazione è stata una grande delusione che, nonostante le massicce inondazioni di quest’anno, che hanno causato enormi danni alla produzione agroalimentare, il Governo non ha comunicato l’intenzione di destinare eventuali ulteriori fondi al di fuori del capitolo di bilancio del Ministero dell’Agricoltura. È molto realistico pensare, ha affermato Semancik, che anche quest’anno il settore agricolo continuerà a registrare perdite a seguito dell’annata sfavorevole. Né le prospettive per il prossimo anno possono dirsi ottimistiche per gli agricoltori, in quanto diverse misure di consolidamento volute dal Governo andranno a toccare proprio gli operatori agricoli. SPPK non mette in dubbio la necessità di stabilizzare le finanze pubbliche, ma è convinta che aumentare l’aliquota IVA di due punti percentuali al 21%, anziché di un solo punto, sarebbe stato meglio, e una soluzione più giusta e sicura dal punto di vista delle entrate del bilancio dello Stato.

(Fonte RSI)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.