Bratislava, il ritorno della più giovane delle capitali europee

Bratislava, capitale della Slovacchia, a solo un’ora di treno da Vienna, un decennio fa era praticamente una città fantasma. Ma oggi è decisamente affascinante, scintillante con i suoi palazzi restaurati, i vivaci caffè all’aperto, le boutique ricercate, e – nei giorni di sole – quasi un ambiente mediterraneo. Così esordisce un articolo pubblicato sul portale informativo americano msnbc.com, parte dell’impero Microsoft, segnalato dalla sezione “slovacchia” del forum alloexpat.com, e del quale ne riproponiamo qui l’inizio. Il pezzo segnala la rinascita della capitale slovacca grazie, dice, a un’alleanza tra pubblico e privato nella ricerca di una soluzione condivisa.

La Seconda Guerra Mondiale lasciò Bratislava molto danneggiata, e più tardi i comunisti mostrarono poco interesse per la salvaguardia del patrimonio della città, radendo al suolo il quartiere ebraico per far posto all’allora modernissimo Novy Most (Ponte Nuovo), erigendo una strada che taglia la Città Vecchia (anche se presto sarà deviata verso un tunnel che corre sotto al Danubio), e anche la vendita dei ciottoli medievali della città a certe carine cittadine tedesche, che sono state ricostruite dopo la guerra cercando di ripristinare il loro elegante carattere di Vecchio Mondo.

Alla caduta del comunismo, nel 1989, il Governo iniziò un processo quasi decennale di restituzione delle proprietà ai proprietari originali. Nel 1998 la maggior parte di queste questioni relative alla proprietà era stata risolta, e i proprietari sono stati incoraggiati a restaurare i loro edifici. Anche la città ha fatto la sua parte, riparando le strade, restaurando gli edifici pubblici, e chiudendo al traffico il centro storico. Bratislava è rinata, e la vita ritornò come una rivincita.

Bratislava è stata una delle grandi sorprese del mio viaggio di quest’anno che si chiude. Quello che pensavo essere un luogo incolore e deprimente è ora una città vivace e gioiosa. Bratislava è sbocciata come quintessenza delle città post-comuniste dell’Europa centrale, come a mostrare cosa può accadere quando un Governo e la sua gente lavorano insieme per ricostruire una città.

Per continuare a leggere, vedi la fonte originale qui.

(Fonte Msnbc)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.