Secondo FNM le privatizzazioni porterebbero in cassa quasi 1 miliardo

Secondo il quotidiano Pravda, il Governo slovacco sta pianificando di vendere le azioni in una trentina di aziende per un valore complessivo di circa 950 milioni di euro, in linea con le raccomandazioni presentate dal Fondo di Proprietà nazionale (FNM), come riportato oggi dal giornale in prima pagina. FNM ha raccomandato al Governo di vendere gli impianti di riscaldamento di proprietà dello Stato a Bratislava, Kosice, Trnava, Martin (regione di Zilina), Zilina e Zvolen (regione di Banska Bystrica), insieme con piccole partecipazioni in varie compagnie di autotrasporto passeggeri e di una quota del 15% nell’operatore di telecomunicazioni Slovak Telekom. Il Governo intenderebbe utilizzare i proventi delle vendite per abbassare i debiti dello Stato, che dovrebbero raggiungere i 32,3 miliardi di euro l’anno prossimo.

«Abbiamo avuto il compito di presentare un’analisi al Governo che tenesse conto di ogni euro che potrebbe finire nelle casse dello Stato», ha detto il direttore di FNM Anna Bubenikova (candidata dal partito SDKU-DS).

In questo modo, però, lo Stato perderà considerevoli somme che ora incassa in dividendi, scrive il quotidiano. Slovak Telecom ha reso allo Stato dividendi per 65 milioni di euro quest’anno. Anche gli impianti di riscaldamento danno buoni profitti, mentre le compagnie di trasporto cittadino sono in rosso.

(Fonte Pravda)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.