Ineko: errore enorme del Governo nel mantenere il bonus natalizio ai pensionati

La pubblicazione dei contratti pubblici su Internet, e l’obbligo dell’utilizzo di aste elettroniche per la maggior parte delle gare pubbliche, sono risultati essere i passi più salutari dell’attuale Governo nel terzo trimestre del corrente 2010, mentre, al contrario, il bonus di Natale per i pensionati è stato il peggiore. Queste alcune delle conclusioni della ‘Valutazione delle misure economiche e sociali’ (HESO), una analisi redatta ogni anno dall’Istituto per le riforme economiche e sociali (Ineko), che è stato pubblicato Martedì.

«Secondo gli esperti che lavorano al progetto HESO, proseguire a dare il bonus di Natale ai pensionati nel 2010 [introdotto dal Governo di Robert Fico nel suo mandato 2006-2010] è stata la mossa più sbagliata che questo Governo ha fatto tra Luglio e Settembre 2010. Il Governo non è riuscito a darsi abbastanza coraggio politico per annullare questa “tredicesima” che gli stessi partiti della Coalizione avevano criticato prima della elezioni di Giugno. In questo modo si continua con il populismo, proseguendo il cammino del precedente Governo», sottolinea il responsabile del progetto Dusan Zachar.

In generale, dice il rapporto, il Manifesto del Governo ha ricevuto valutazione positiva, con il previsto risanamento delle finanze pubbliche e le ambiziose misure nella lotta contro corruzione e atti non-trasparenti considerate essere le azioni di maggior merito. Alla luce delle promesse elettorali, però, gli esperti si sarebbero aspettati da questo Esecutivo decisioni e riforme più significative.

Per quanto riguarda la posizione del Governo sulla fornitura di aiuti finanziari ai Paesi indebitati dell’Eurozona ci sono state reazioni contrastanti, ma il rifiuto di aiuti alla Grecia è stato visto in modo più positivo rispetto all’ingresso della Slovacchia nel cosiddetto European Financial Stability Facility (EFSF).

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.